parastanding tennis

Il Para-standing Tennis sarà disciplina paralimpica

Un nuovo importante capitolo dello sport paraolimpico è stato scritto. Con il supporto dell’International Tennis Federation (ITF) e il patrocinio del Politecnico di Torino, è andata in scena la prima rassegna iridata del Para-standing Tennis al Monviso Sporting Club di Grugliasco.

E’ stato il primo campionato mondiale di Para-standing Tennis e segna l’inizio di un nuovo importante capitolo dello sport paralimpico. Attualmente il tennis paralimpico è giocato esclusivamente nella sua versione wheelchair cioè da atleti in carrozzina, il Para-standing Tennis è il tennis paralimpico giocato in piedi, quindi da persone con disabilità fisiche agli arti superiori e inferiori (come emiplegie, amputazioni, malformazioni congenite, acondroplasie, ecc.) che non usufruiscono di una sedia a rotelle.

Questo sport conta un numero sempre crescente di atleti, e l’evento di cui vi abbiamo detto, è stato uno step verso l’obiettivo che è quello di far inserire la disciplina tra quelle paralimpiche. Il Para-standing Tennis, infatti, è arrivato in Italia solo nel 2022 con due tornei dimostrativi e ora ambisce a diventare una disciplina paralimpica ufficiale. Oggi sono circa 400 i giocatori e le giocatrici di Para-standing Tennis provenienti da 31 diversi paesi.

La prima edizione del Campionato Mondiale di Para-standing Tennis ha visto scendere in campo 115 atleti provenienti da 25 nazioni di tutti i continenti, di cui 13 italiani.