Stampa

TUTTO SUL PADDLE

Posted in Le altre racchette

E’ la moda del momento, o uno sport di ascesa strepitosa, decidetelo voi. La realtà è che in molti tennis o in nuove strutture, stanno nascendo campi da paddle un po' ovunque.

Quando nasce il paddle?

Il gioco del paddle nacque negli anni '70 in Messico, un privato desideroso di costruire nella sua residenza un campo che consentisse di giocare a tennis non aveva lo spazio necessario a disposizione, inoltre l’area era limitata in alcuni lati da strutture in muratura. E così venne costruito il primo campo ... Successivamente il paddle si diffuse in Spagna e, durante gli anni '80, divenne un vero e proprio sport espandendosi anche in altri paesi: Argentina, Francia, USA, Brasile. Il paddle rimase un gioco d’élite fino all’inizio degli anni ’80, quando alcuni turisti americani decisero di esportare la disciplina nel loro paese ove costruirono diversi campi da gioco. In Italia la Federazione Italiana Gioco Paddle (F.I.G.P.) nacque nel 1991. Durante l’estate di quell’anno si svolsero i primi due tornei ufficiali ai fini della classifica nazionale. Nel '94 venne inaugurato il primo campo con pareti di cristallo in Italia, interamente smontabile. Nel 2008 il paddle viene definitivamente riconosciuto dal C.O.N.I. con l’inserimento del Settore Paddle nell’ambito della Federazione Italiana Tennis.

Le regole base del gioco

I campi sono sia all'aperto che indoor e le regole sono simili a quelle del tennis. La racchetta è una "pala" solida e forata che la rende più leggera, la cui lunghezza massima non supera i 45,50 cm, mentre le palline sono le stesse del tennis. Il giocatore che serve è in posizione diagonalmente opposta all'area di battuta dell’avversario e deve far rimbalzare la palla sul pavimento prima di colpirla. La palla non può toccare al volo le pareti nel campo avversario, né la maglia metallica, né può rimbalzare due volte sul pavimento. I giocatori possono respingere la palla di "volèe", tranne che in risposta al servizio, e hanno anche la possibilità di colpire con la palla le pareti del proprio campo e far sì che questa in seguito passi al di sopra della rete verso il campo avversario. Il punteggio è identico a quello del tennis. Il punto si effettua quando la palla va a toccare al volo le pareti del campo avversario, la maglia metallica e rimbalza due volte sul pavimento oppure quando rimbalza sul campo avversario e colpisce qualche elemento o oggetto estraneo o rimbalza due volte. 

Campionati a squadre

In Italia i campionati a squadre si suddividono in divisioni nazionali di serie A, B e C; in divisioni regionali di serie D. Fino al 2020 tutte le serie sono state campionati misti ossia ogni incontro intersociale era composto da tre doppi maschili e un doppio femminile per i campionati di serie A e B, due doppi maschili e uno femminile per la serie C e D. Dal 2021 la formula mista del campionato verrà suddivisa in un campionato maschile e uno femminile. https://www.federtennis.it/Padel/Cosa-e-il-padel

I più forti giocatori

Sono tutti argentini i migliori giocatori di paddle al mondo. Famosissimi soprattutto in Spagna, sono quasi tutti alla soglia dei 40 anni, segno che il paddle è uno sport dove l’età conta fino ad un certo punto. I migliori quattro sono Fernando Belasteguin Bela, Juan Martin Diaz, Maxi Sanchez e Sanyo Gutierrez.

foto by mario papetti

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI