Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

A VICENZA L’ESIBIZIONE SEPPI - FOGNINI

Posted in News_Vicenza

Il primo trofeo Anthea ha ospitato il grande tennis a Vicenza. L’evento ha portato nello storico impianto tennistico del Circolo Tennis Palladio di Contrà Piarda i numeri uno d’Italia, i campioni Andreas Seppi e Fabio Fognini, proprio a ridosso del prossimo incontro di semifinale di Coppa Davis in Svizzera. Il programma dell’evento vicentino ha previsto anche nel corso della mattinata una conferenza-incontro al Teatro Comunale di Vicenza, aperta al pubblico e soprattutto ad allievi e maestri delle scuole tennis di tutto il Veneto: “Io amo il tennis” cui hanno partecipato Andreas Seppi, il coach Massimo Sartori e il vice presidente FIT Gianni Milan.

Per raccontare la propria vita e le proprie emozioni e per appagare quesiti e curiosità. Condotto dal giornalista sportivo Gianni Poggi, l’incontro è ruotato intorno a tre storie ai vertici del pianeta tennis. Quelle appunto di Gianni Milan (vicentino doc, passato da buon giocatore nazionale - tra le sue vittime anche lo scalpo di Adriano Panatta - a numero due della Federazione Italiana Tennis, quale vice presidente vicario della FIT), Massimo Sartori (da giocatore a maestro e coach, anche lui vicentino, iniziando in quel di Caldaro, a luglio ’95, il lungo e fruttuoso rapporto con l’altoatesino Andreas) e Andreas Seppi (da giovane promessa nella scuola SAT a top 20 con un best ranking n. 18 nel gennaio 2013 e ora n. 48 nel ranking mondiale). Tre storie che rappresentano il top nel proprio ambito di attività professionale e unite da un comune filo conduttore: io amo il tennis. “Perché - come confessa Gianni Milan - il tennis è stato da sempre la mia vita, inoltre trovo che sia la disciplina più completa e più formativa perché sei sempre da solo, come nella vita, a risolvere i tuoi problemi in un continuo confronto”. Per Max Sartori “Il tennis mi ha dato la possibilità prima di tutto di capire me stesso e di crescere come uomo, maestro e coach, il tutto anche grazie ad Andreas. E’ per questo che amo così tanto il tennis”. E infine Andreas Seppi: “Come si diceva ti ritrovi sempre con te stesso e lì ti conosci e cresci … E poi ti consente anche di girare il mondo e di conoscere tante altre persone …”. Dopo la pausa pranzo i campioni Seppi e Fognini hanno palleggiato nell’impianto del Tennis Palladio con i ragazzi delle varie scuole SAT provenienti un po’ da tutto il Veneto (circa 130 in totale) e con alcuni campioncini degli anni 2001 e 2002. Ha fatto seguito l’atteso momento dedicato ad autografi e aneddoti con le due star e quindi il clou costituito dall’esibizione di Fognini e Seppi conclusa, per la cronaca, con il successo dell’altoatesino al super tie break del terzo set tra colpi spettacolari ma anche tanto relax in campo. Infine la serata di gala nella splendida cornice della terrazza e del loggiato della Basilica Palladiana, con una parte del ricavato devoluta alla Fondazione “Città della Speranza” e con un contributo anche alla “Davide Onlus”.

 

Roberto Bonigolo

 

Allegate foto dei giocatori mentre fanno autografi.

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI