Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

BALZAN, VITTORIA A PIEVE

Posted in News_Belluno

Alessandro Balzan vince per la prima volta in carriera il torneo di Pieve di Cadore, un terza categoria che anche quest'anno è stato molto partecipato. Ben 62 i tennisti iscritti, con quindici “terza” (tre i 3.1) e semifinali che hanno visto in campo le prime quattro teste di serie. Balzan, 3.1 bellunese che è appena passato con il Levico Terme, ha vinto battendo in finale Daniele Noce, 3.2 di Rovigo tesserato con il San Bartolomeo (Verona) che ha già i punti per salire di categoria. Diventerà 2.8 a fine anno.

Dunque vittoria di carattere per Balzan, che dopo aver perso il primo set si è imposto nei due parziali decisivi, chiudendo alla fine 4-6 6-4 7-5. Una finale intensa e spettacolare, quella fra il bellunese e il rodigino Noce, un passato da 2.4 e una carriera da professionista che si è spenta sul nascere. Noce è arrivato a Pieve un po' affaticato perché ha giocato in contemporanea l'Open a Sommacampagna, e proprio la maggior freschezza, atletica e mentale, ha premiato Balzan. Bravo comunque a gestire alcune situazioni complicate nel corso della partita e a vincere game importanti. L'ultimo atto del torneo di Pieve si è giocato lunedì, nel campo coperto di Domegge a causa della pioggia. Sabato Balzan aveva strappato il pass per la finale battendo il pari classifica Todesco, maestro 42enne molto esperto e che non regala mai nulla in campo. Il bellunese lo ha superato 7-6 6-3, e fondamentale è stato proprio il tie break del primo set. Più difficile la partita dei quarti: all'esordio nel torneo Balzan, seconda testa di serie, ha rischiato di capitolare contro il 3.3 Andrea Peruzzo. Perso il primo set, però, Balzan si è ripreso e il suo torneo da quel momento è stato una continua crescita.

 

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI