Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

BALZAN VINCE LA SFIDA BELLUNESE

Posted in News_Belluno

Finale tra compagni di circolo al torneo “Città di Agordo” al CT Agordo, un terza categoria che ha visto ai nastri di partenza 33 tennisti. In finale sono arrivati Alessandro Balzan, 3.1 e prima testa di serie, e Alessio Bortolini, 3.4. Sono serviti tre set a Balzan per portarsi a casa la coppa. Chiuso il primo set 6-3, servendo con efficacia nei momenti decisivi, Balzan ha subito il break nel secondo set, con Bortolini molto incisivo con la prima e con discese a rete che gli hanno dato punti preziosi.

La sfida dunque si è decisa al terzo set: Balzan ha breakkato l'avversario sul 2-1, si è portato 4-1 e sul parziale di 5-2 ha avuto due match point. Bortolini li ha annullati, con il solito ottimo servizio, ha prolungato il match fino al 5-3 ma nel suo turno di servizio la testa di serie numero 1 ha chiuso set, partita e torneo. A dirigere la competizione ci hanno pensato i giudici arbitro Gianfranco Roni (Gat3) e Loris Delle Vedove (Gat1). Balzan, in virtù della sua classifica, era entrato in gioco in semifinale, dove si è scontrato con Luigi Ricci (3.5), battuto 6-3 6-1. Bortolini, invece, ha sudato tre set per battere Vittorio Bonato, 4.1, in rimonta (3-6 6-3 6-1). Durante la settimana si sono viste diverse partite combattute. Al tabellone di qualificazione (per i quarta) hanno partecipato in 28, e sono da segnalare in particolare le partite di Matteo Porta (6-4 3-6 6-4 a Giuliano Fusina al primo turno), Marco Magra (6-4 5-7 6-3 a Francesco Schena) e Erik Fontanive, che da non classificato ha battuto il 4.3 Lucio Lazzarini 6-3 2-6 6-2. Lottata anche la partita fra Vittorio Bonato (4.1) e Edmondo Ortese (4.3), che valeva la qualificazione al tabellone finale e che si è chiusa 2-6 7-6 6-2 in favore del primo. Al tabellone finale si erano qualificati anche Dario Tamburlin, Angelo Roni e Roberto Dell'Olivo, 4.3 che sta giocando piuttosto bene quest'anno, tanto che salirà sicuramente di categoria.

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI