Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

PLEBISCITO DA 15.000 DOLLARI

Posted in Comunicati Stampa

 

 comunicato stampa aprile 2012

 

E' BASTIAN KNITTEL IL RE DEL “CITTA' DI PADOVA”:

CHIUSA LA KERMESSE TENNISTICA AL PLEBISCITO

 

Cala il sipario sulla decima edizione del torneo internazionale di tennis maschile con montepremi da 15.000 dollari, “Città di Padova”, la seconda disputata sui campi del Centro Sportivo Plebiscito.

Il nuovo re del Plebiscito è il tedesco Bastian Knittel, che si è imposto con un doppio 6-3 sul favorito della vigilia, la testa di serie numero 2 del seeding l'austriaco Philipp Oswald. Knittel ha fatto man bassa di titoli in questa edizione, visto che ieri si era già aggiudicato, in una finale senza storia, il titolo del doppio assieme all'italiano Matteo Volante. Knittel classe 1983 di Stoccarda, è alto 1,80 cm per 73 kg, ha vinto otto futures in singolare e sei in doppio. Il suo best ranking è stato la 156° posizione mondiale, ed il suo miglior risultato è stata la vittoria ad un challenger da 100.000 dollari nelle vicinanze della sua città natale, Stoccarda, ad inizio anno. Oggi è numero 329 Atp ed era la testa di serie numero 7 del tabellone.

Oggi Oswald è sembrato meno incisivo e più falloso del solito e il suo servizio potente ha portato pochi punti. La prima frazione di gioco è stata caratterizzata dell'unico break all'inizio del match poi mantenuto per tutto il set terminato 6-3. Più movimentata la seconda frazione di gioco dove Knittel ha breccato nel secondo game Oswald portandosi 2-0, ma è stato subito controbreccato. Ma anche sul 2-1 Knittel ha strappato il servizio all'avversario portandosi sul 3-1. Poi si è arrivati al 5-2 con scambi veloci ed intensi, dove i due tennisti cercavano sempre il punto. Sul 5-2 Knittel ha avuto due palle per il match che Oswald ha annullato con due servizi vincenti. Il terzo matchball è stato quello definitivo, nel game successivo, che ha permesso a Knittel di chiudere l'incontro 6-3 6-3. Con uno splendido rovescio in top lungo linea si è chiuso il torneo, un colpo che Knittel ha sfoderato più volte nella partita assieme ad un dritto mancino che arpionava la palla per metterla di solito negli angoli del campo avversario. Knittel complessivamente è stato più solido di Oswald, una caratteristica che lo ha contraddistinto durante tutto il torneo.

Questo è stato un torneo che ha avuto nella pioggia l'unica nemica, ma è stato premiato sia dai giocatori che sono arrivati tutti di un ottimo livello, infatti questo è l'ultimo torneo che accreditava i punti per le qualificazioni del Roland Garros, ma anche degli appassionati che hanno sfidato la pioggia per apprezzare i gesti virtuosi di questi tennisti.

“Devo fare i complimenti a questi ragazzi, – ha dichiarato Gianfranco Barbiero, direttore del torneo – non solo per l'ottimo livello di gioco, ma anche per il comportamento esemplare tenuto in campo, che è il miglior insegnamento ai nostri ragazzi che sono venuti numerosi a vederli giocare. Non posso poi dimenticare l'impegno dei tanti volontari che hanno lavorato alla buona riuscita del torneo e ringraziare dell'accoglienza l'Oasi 2mila che nei primi giorni del torneo ci ha permesso di utilizzare le sue strutture coperte”.

Alla premiazione erano presenti anche l'assessore allo sport del Comune di Padova Umberto Zampieri, il delegato provinciale della Fit Alessandro Zambon e il Presidente del Cs Plebiscito Lino Barbiero.

 

Ufficio stampa - per informazioni vai al modulo contatti

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI