Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

ITF A ESTE

Posted in Comunicati Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA AGOSTO 2012

 

 AL TENNIS CLUB ESTE VINCE IL TEDESCO STRUFF: CONCLUSO IL TORNEO “CITTA' DI ESTE”

 

Si è conclusa la settima edizione del “Città di Este – Trofeo Alef Group”, torneo internazionale maschile, inserito nel calendario del circuito Men's Future da 15.000 dollari + h

Il titolo del 2012 è andato a Jan-Lennard Struff, che ha battuto Salvatore Caruso con il punteggio di 6-7 (3) 6-2 6-2. Nella prima partita grande equilibrio in campo, Caruso è riuscito ad annullare due set point sul 6-5 e a portare poi a casa il tie break per 7 punti a 3. Nella prima parte del match Struff è sembrato teso e meno incisivo del solito, ma nella seconda frazione di gioco ha ritrovato le sue due armi migliori, il servizio e il dritto, portando a casa abbastanza facilmente il secondo set per 6-2. Per niente intimorito e deciso a tenere fede alla sua fama di lottatore, Caruso ha sempre seguito il gioco dell'avversario decisamente più quotato come classifica. Ma anche nel terzo set Struff ha ingranato la quarta e ha chiuso con un altro 6-2.

Jan-Lennard Struff 22 anni di Warstein in Germania, testa di serie numero 3 del tabellone e 297 del mondo, quest'anno ha vinto due 10.000 dollari in Germania.

Salvatore Caruso 19 anni di Avola in provincia di Siracusa, wild card nel torneo e numero 789 del mondo, quest'anno ha raggiunto due semifinali in due tornei da 10.000 dollari in Romania e Turchia.

Spettacolare la finale del doppio che è stata vinta dalla coppia tedesca composta da Jan-Lennard Struff e Alexander Satschko. La prima frazione di gioco è stata appannaggio dei cileni Jorge Aguilar e Juan Carlos Saez, ma i tedeschi hanno portato a casa il secondo set, e nella terza frazione di gioco, un tie break ai dieci, si sono imposti i tedeschi, dopo che i cileni hanno annullato quattro match point. Punteggio finale 4-6 6-4 10-7. Il pubblico ha particolarmente gradito gli incontri del doppio che durante tutta la settimana ha regalato momenti davvero speciali. I giocatori si divertono e sono più rilassati, e ne guadagna il bel tennis e il divertimento generale. Nella finalissima in particolare si è visto davvero un bel tennis e un match molto equilibrato. Ricordiamo che uno dei finalisti, Jorge Aguilar, è stato convocato per giocare con la nazionale cilena l'incontro di Coppa Davis contro l'Italia previsto nei giorni del 14 - 15 – 16 settembre a Napoli. Jan-Lennard Struff e Alexander Satschko, testa di serie numero 3 del tabellone di doppio, sono arrivati in finale battendo Ocleppo – Vagnozzi (6-2 7-5), Aranguren – Olivo (6-3 6-4), Mastelia – Torresi (6-3 6-4).

Le fasi della finale sono state riprese da Supertennis e verranno mandate in onda, assieme alle interviste del dopo gara e al commento sul torneo, nel programma “Sottorete”.

“Siamo molto contenti di come è andata questa settimana del torneo. – ha dichiarato il Presidente del Tennis club Este Fabio Morra – E' stata intensa sia dal punto di vista del gioco che delle novità per il nostro circolo. Abbiamo visto in campo due ragazzi italiani molto promettenti arrivare alle semifinali, Caruso e Cecchinato, e questo ci riempie ancora più di gioia. Il doppio ci ha regalato delle forti emozioni e una finale di altissimo livello con degli splendidi, dal punto di vista tecnico, doppisti. Inoltre la grande affluenza di pubblico premia ancora una volta il nostro impegno e ci fa andare avanti per questa strada, cercando sempre di migliorare l'offerta di tennis internazionale che offriamo agli appassionati di Este e non solo”.

 

Un po' di numeri del torneo

 

Numero di spettatori 500 al giorno;

giornata con più affluenza oltre alla finale, sono piaciuti i match in notturna;

numero di tubi di palline usate 216;

numero di palline usate 864;

numero di persone dello staff (tutti volontari) venticinque;

numero set giocati nel doppio 29, nel singolare durante le qualificazioni 46, nel tabellone principale del singolare 67;

il match più lungo ce ne sono tre che si contendono la palma d'oro, tutti e tre oltre le tre ore e mezza di gioco, nel tabellone principale quello tra Renzo Olivo e Giacomo Oradini (7-5 6-7(5) 6-2), e quello tra Pietro Rondoni e Paolo Benincà (2-6 6-1 7-6(6)), nel tabellone di qualificazione quello tra Daniele Chiurulli e Davide Pontoglio (7-6(1) 4-6 7-5);

giocatore più giovane Filippo Baldi 16 anni;

giocatore più vecchio Alessio di Mauro 35 anni;

numero acque consumate circa 3.000;

numero nazioni di provenienza dei giocatori 11;

nazioni di provenienza dei giocatori Francia (4), Italia (39), Argentina (3), Germania (6), Usa (1), Inghilterra (1), Cile (2), Colombia (3), Bosnia Erzegovina (1), Romania (1), Irlanda (1);

supervisor del torneo Pierluigi Grana;

arbitro della finale Stefano Sacchi;

direttore torneo Fabio Morra.

 

Ufficio stampa - per informazioni vai al modulo contatti

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI