Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

CONCLUSO IL CITTA' DI ESTE

Posted in Comunicati Stampa


COMUNICATO STAMPA 24 AGOSTO 2013

 

CONCLUSO IL TORNEO “CITTA' DI ESTE”: VINCE IL DICIANNOVENNE DOMINIC THIEM

 

Si è conclusa l'ottava edizione del “Città di Este – Trofeo Alef Group”, torneo internazionale maschile, inserito nel calendario del circuito Men's Future da 15.000 dollari + h. Il titolo del 2013 è andato al giovane austriaco Dominc Thiem che in finale ha vinto, battendo in due set 6-1 6-4, lo slovacco Norbert Gombos. La partita è stata molto intensa con scambi spettacolari, ma Thiem è sempre stato un passo avanti. 6-1 la prima frazione di gioco, più equilibrata nel punteggio la seconda. Grande potenza nei colpi ma anche lucidità nell'affrontare il match, poco comune ad un ragazzo così giovane, sicuramente sentiremo ancora parlare di lui.

DOMINIC THIEM, diciannove anni, austriaco, numero 222 del mondo e testa di serie numero 1 del tabellone. Quest'anno ha ottenuto la vittoria al Challenger di Vienna, una vittoria ad Futures 10.000 dollari in Croazia, quarti finale in un torneo Atp 250 in Austria. Ha battuto durante il torneo agli italiani Salvatore Caruso 7-6 6-3 e Matteo Trevisan 6-4 6-3, lo spagnolo Enrique Lopez Perez 6-3 6-3 e in semifinale il cileno Jorge Aguillar 3-6 6-0 6-4.

NORBERT GOMBOS, ventitré anni, slovacco, numero 271 del mondo e testa di serie numero 6 del tabellone. Quest'anno ha vinto due Futures nella Repubblica Ceca, ha giocato la semifinale al Challenger di Milano, e ha raggiunto i quarti finali altri due tornei. Ha battuto durante il torneo lo spagnolo Juan Lizariturry 2-6 6-4 6-4, il cileno Guillermo Hormazabal 6-3 6-4, l'inglese Alexander Ward 5-0 ritiro, e in semifinale il giapponese Taro Daniel 6-3 6-1.

Sotto tono la finale del doppio vinta dalla coppia italo – croata formata da Stefano Travaglia e Mate Delic. Gli avversari infatti, complice un Jorge Aguilar stanco per la lunga maratona del singolo e anche deluso da questa, non hanno opposto resistenza rimediando in un'ora circa di gioco un secco 6-1 6-0. Peccato per il numeroso pubblico accorso, perché nei giorni scorsi il doppio aveva catturato tanti appassionati mostrando un gioco vario e divertente.

Complessivamente tutto il direttivo del Tc Este è molto contento di come è andato il torneo. – ha detto il Presidente del Tennis club Este Fabio Morra – Anche quest'anno è stato un successo di pubblico. E' una grande soddisfazione avere tenuto anche quest'anno l’ospitalità grazie all'aiuto degli sponsor. Per la qualità dei giocatori è stata la migliore edizione con tanti giocatori attorno alla duecentesima posizione. Abbiamo avuto conferme dai giocatori, e non può farci che piacere, che ci hanno detto che qui si trovano bene e tornano volentieri. Nonostante le difficoltà finanziarie del momento siamo riusciti a mantenere servizi efficienti, ma ci sono stati fatti complimenti per la nostra cortesia, simpatia e ospitalità. Tutti i soci e l'amministrazione si sentono orgogliosi del torneo e per noi questa è la nostra arma vincente”.

Le fasi della finale sono state riprese da Supertennis e verranno mandate in onda, assieme alle interviste del dopo gara e al commento sul torneo, nel programma “Sottorete – La Voce delle Regioni” martedì 17 settembre alle ore 21,05. Inoltre è stata registrata al Tc Este una trasmissione, “Pianeta Veneto”, visibile già nei prossimi giorni sulla web tv del tennis veneto www.tennis-time.it.

 

Un po' di numeri del torneo

 

Numero di spettatori 500 al giorno;

giornata con più affluenza oltre alla finale, sono piaciuti i match in notturna;

numero di tubi di palline usate 238;

numero di palline usate 950;

numero di persone dello staff (tutti volontari) venticinque;

numero set giocati nel doppio 24 + 5 super tie break, nel tabellone principale del singolare 72;

il match più lungo ce ne sono stati diversi molto combattuti ma la palma d'oro anche per intensità va al quarto di finale vinto da Jorge Aguilar su Nicola Ghedin 6-1 6-7 (5) 6-3;

giocatore più giovane Gian Marco Moroni, wild card tabellone principale – quindici anni;

giocatore più vecchio Jorge Aguillar 28 anni, semifinalista singolare e finalista doppio;

numero acque consumate circa 3.000;

numero nazioni di provenienza dei giocatori 12;

nazioni di provenienza dei giocatori Italia (32), Austria (1), Germania (1), Usa (1), Inghilterra (1), Cile (2), Spagna (3), Giappone (1), Serbia (1), Slovacchia (1), Croazia (1), Indonesia (1), Finlandia (1);

supervisor del torneo Massimo Morelli;

arbitro della finale nel singolare Lidia Avena e nel doppio Matteo Chionchio;

direttore torneo Fabio Morra.

 

Ufficio stampa - per informazioni vai al modulo contatti

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI