Visita il Canale YouTube di Tennis-Time  |  icona fb  |  icona twitter  |  icona google plus

Stampa

DOMANI SI CHIUDE A ESTE

Posted in Comunicati Stampa

 


COMUNICATO STAMPA 23 AGOSTO 2013

 

AL TENNIS CLUB ESTE IL GRANDE FINALE: IL TORNEO INTERNAZIONALE SI CONCLUDE DOMANI

 

Domani cala il sipario sul grande tennis internazionale, tornato in grande stile al Tennis club Este, con l’ottava edizione del “Città di Este – Trofeo Alef Group”, torneo internazionale maschile, inserito nel calendario del circuito Men's Future da 15.000 dollari + h.

La finale del singolare maschile è stata anticipata domani alle ore 17,30 (e non alle 20,30 visto le previsioni che chiamano maltempo in serata) con premiazioni e buffet a seguire offerto dal Tc Este. L’ingresso al torneo è gratuito. Le fasi della finale saranno riprese da Supertennis e mandate in onda, assieme alle interviste del dopo gara e il commento sul torneo, nel programma “Sottorete – La Voce delle Regioni”, martedì 17 settembre alle ore 21,05. Nei prossimi giorni sarà visibile on line su www.tennis-time.it, il format del tennis veneto “Pianeta Veneto”, con intervista ad alcuni dei protagonisti del torneo di Este.

Uno dei protagonisti dell’edizione 2013 ad Este è stato il davisman cileno Jorge Aguillar. Con la sua grinta, la sua tenuta mentale e fisica ha sorpreso anche avversari più giovani di lui. Sicuramente poi la sua esperienza internazionale ha fatto il resto. Aguillar ha conquistato la semifinale nel singolare e la finale nel doppio assieme al connazionale Guillermo Hormazabal. La prima semifinale giocata oggi ha visto proprio scendere in campo Aguillar contro la testa di serie numero 1 del torneo Dominic Thiem, l’austriaco numero 222 del mondo. Diciannove anni, destroso, rovescio ad una mano e gran dritto, caratteristiche che durante il torneo gli hanno permesso di vincere sempre in due set contro gli avversari. In semifinale ha avuto momenti di nervosismo come dopo il primo set, vinto dal cileno 6-3, quando battendo la racchetta per terra l’ha spezzata a metà. Lo sfogo è però servito visto che poi Thiem ha inserito il turbo e portato a caso otto giochi consecutivi. Seconda frazione di gioco archiviata con un tondo 6-0 e poi dopo il 2-0 la battaglia si è di nuovo fatta accesa, il break di vantaggio è rimasto ed è stato quello che ha permesso a Thiem di vincere 6-4 il set decisivo.

E’ appena scesa in campo (ore 19,30) la seconda semifinale tra Daniel e Gombos. Bella personalità anche quella del giapponese Taro Daniel, un giovane in crescita che non si è fatto sorprendere neppure dal talentuoso Walter Trusendi e dall’estroverso Simone Vagnozzi i due italiani eliminati assieme a Erik Crepaldi nel cammino del suo torneo. Quarto semifinalista lo slovacco Nobert Gombos, arrivato alla fin qui dopo aver beneficiato nei quarti del ritiro dell’inglese Alexander Ward, fermato da una tendinite. 23 anni ha vinto quest’anno due Futures nella Repubblica Ceca, ha fatto una semifinale al Challenger di Milano, e ha raggiunto i quarti finali altri due tornei. Punti di forza: gambe e profondità di colpi da fondo campo.

E’ la prima volta in tutta la storia del torneo, in otto edizioni quindi, che nelle semifinali non c’è nessun italiano, non è mai successo nemmeno che un solo rappresentante del nostro Paese sia arrivato nella finale del doppio. Unico superstite del battaglione italiano Stefano Travaglia da Ascoli Piceno.

Risultati semifinali singolare: Thiem b Aguillar 3-6 6-0 6-4.

Risultati semifinali doppio: Aguilar – Hormazabal b Motti – Virgili 7-5 7-6, Delic – Travaglia b Kontinen – Rungkat 6-4 4-6 10-6.

 

Ufficio stampa - per informazioni vai al modulo contatti

 

 

{youtube}gO7HzfuJI1s{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione ne accetti le modalità d'uso.| Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI